Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

Good night and good luck: I fatti, la verità e la responsabilità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Good night and good luck: I fatti, la verità e la responsabilità

Messaggio  Arrigo Berenghi il Dom Ott 02, 2011 12:32 am

In questi tempi di grande confusione e di grandi equivoci concettuali, piuttosto diffusi, ogni tanto occorre fermarsi per capire.

I fatti sono le azioni degli uomini, nascono dal loro libero arbitrio, non sono figlie di prescrizioni di alcuno, appartengono all’individuo e all’esercizio della sua capacità di scelta.

La verità è il motore del mondo, attiene alla percezione dell’essenza delle situazioni, è la base di ogni conoscenza, di ogni cultura ed è, inevitabilmente, figlia dell’informazione e della sensazione. Conosce la verità chi conosce i fatti. Un istinto particolare degli uomini, che tutti possediamo ma che poi in molti offuschiamo, li guida nella percezione della verità e li orienta nell’acquisizione dell’informazione.

Non sempre la verità è nell’informazione, anzi, come le esperienze degli ultimi anni insegnano, troppo spesso accade esattamente il contrario; ma non esiste vera informazione senza verità.

La responsabilità è ciò che lega gli uomini alle loro azioni, è la paternità delle stesse, che, come quella biologica, non è disconoscibile. E' sempre e solo dell’autore dei fatti, delle azioni, non è mai di chi li racconta e di chi si prende carico di diffondere la verità, troppo spesso conosciuta ma taciuta. La verità, poi, si coltiva non tanto per perseguire obiettivi particolari, ma solo per amore della stessa e, come si sa, quando si ama, si è fedeli all'amata.

Capita, però, sempre più di frequente, che si tenti di criminalizzare chi diffonde la verità e fa informazione. Si tenta, così, di spostare l’asse della responsabilità dall’autore del fatto al diffusore della notizia. Inutile, però, provarci, tanto non funziona. Chi dice la verità è sempre protetto dalle leggi della vita e degli uomini, mentre chi mente, anche inconsapevolmente, e distoglie l’attenzione dalla verità, anche se a volte sembrerebbe trionfare, alla fine perde sempre.

Questo i giovani lo devono sapere, lo devono ricordare e, in questo, devono credere.

Good night and good luck

Arrigo Berenghi

Numero di messaggi : 42
utente : genitore
Data d'iscrizione : 24.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum