Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

Parole chiave

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

Adozione libri di testo a.s. 2009/2010

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Adozione libri di testo a.s. 2009/2010

Messaggio  007 il Gio Apr 30, 2009 12:15 pm

Riportiamo dal sito della scuola.
Sollecitiamo tutti affinchè siano rispettate le indicazioni qui elencate!

Milano, 27 aprile 2009
Circolare n. 210 ·

OGGETTO: Adozione libri di testo a.s. 2009/10
Il Collegio Docenti del 19 maggio p.v. adotterà formalmente i testi per l’a.s. 2009/10
come da C.M. n. 16. (N.B. I Coordinatori ritireranno tale C.M. presso la Signora
Antonella).
I Docenti ritireranno presso la Signora Loredana le schede:
1) di nuove adozioni
2) di conferma adozioni precedenti riportando il prezzo AGGIORNATO di ogni testo.
Avvertenze:
a) Le nuove adozioni s’intendono effettuate per i prossimi 6 anni per la classe cui
si riferiscono, vale a dire che l’adozione che si effettua per l’a.s. 2009/10 potrà
essere cambiata solo per l’a.s. 2015/2016.
b) Le scelte effettuate per una classe non potranno essere modificate dai Docenti
che verranno assegnati a tale classe a decorrere dal 1° settembre 2009 né in
caso di nuova adozione, nei 6 anni scolastici successivi.
c) I vincoli di cui a C.M. n. 16/09 anzidetti, art. 3.3, a tenore di detto articolo “ si
applicano per le nuove adozioni di libri di testo per l’a.s. 2009/10, non per le
conferme “, vale a dire che i 6 anni si computano a partire dalle nuove
adozioni e non dalle conferme di libri già adottati negli anni precedenti.
d) Il D.M. n. 41 dell’ 8/4/09, allegato 4, stabilisce il seguente tetto massimo di
spesa: 4^ Ginnasio: euro 320,00 ; 5^ Ginnasio: euro 181,00; 1^ Liceo: euro
370,00; 2^ Liceo: euro 305,00; 3^ Liceo: euro 315,00.
e) Per agevolare e realizzare il rispetto dei tetti di spesa, i Docenti devono
verificare con i Colleghi della medesima classe se l’ammontare della spesa
complessiva sia compatibile con il tetto, apportando le necessarie modifiche in
c:\documents and settings\mauro\desktop\materiali sito parini\adozione libri di testo a s 2009 10 n210 270409.doc - pag. 2/3 -
modo collegiale all’interno del Consiglio di Classe. (Nel verbale del medesimo
dovranno altresì essere indicati i testi adottati con la relativa spesa e col
relativo totale). In altre parole a verbale deve figurare l’elenco (titolo di ogni
testo e casa editrice) inseriti con l’importo per ogni testo e la spesa complessiva.
f) Si precisa che i testi sono inscrivibili nelle due categorie di testi adottati e testi
consigliati. Solo i testi adottati rientrano nel vincolo del tetto di spesa, anche se a
tenore di C.M. n. 16 citata, art. 5.2 :
“Per i testi consigliati si raccomanda un’adeguata valutazione sulla opportunità
della scelta e dei conseguenti costi che possono gravare a carico delle famiglie”.
Comunque l’eventuale acquisto non costituisce un obbligo, ma rientra
esclusivamente nella libertà, di scelta delle famiglie e degli studenti (C.M. cit.,
art.3.5).
g) Le nuove adozioni devono essere accompagnate da una relazione che ne
motivi adeguatamente la scelta.
Tale relazione sarà stesa sulla scheda nuove adozioni.
Nota Bene
1. L’adozione dei libri di testo è prevista per tutte le materie.
2. Relativamente alle Classi Brocca e Bilinguismo il Collegio deve formalmente
motivare per queste la possibilità di sforamento del 10% rispetto al tetto, a
tenore di D.M. n. 41 dell’8/4/09 art. 5; tale sforamento è dovuto al maggior
numero di discipline ivi previste ed alle particolarità del corso di studio, che si
discosta dalla curricolarità del cosiddetto corso “tradizionale”.
3. I Docenti dovranno compilare con la massima precisione la scheda di
adozione.
Si sottolinea l’importanza che il Codice ISBN sia indicato correttamente per ogni
testo, a cura del Docente.
Le schede verranno consegnate in Segreteria Didattica (Signora Antonella) dal
Coordinatore della Classe
IMPROROGABILMENTE ENTRO Lunedì 11 Maggio 2009
Il Dirigente Scolastico
Prof. Carlo Arrigo PEDRETTI
avatar
007
Admin

Numero di messaggi : 223
utente : genitore
Data d'iscrizione : 09.10.08

Tornare in alto Andare in basso

acquisto libri di testo: nuove regole

Messaggio  Bond il Mar Mag 05, 2009 1:51 pm

La circolare 210 del 27 aprile 2009 è un significativo sostegno alle famiglie.
Ottemperando alle prescrizioni ministeriali la direzione scolastica del liceo ha dato precise indicazioni per l'adozione dei testi scolastici.
Dovranno essere rispettati i massimali fissati per legge,
I testi indicati nelle liste non potranno essere cambiati da eventuali sostituti di cattedra ,
I testi "consigliati" resteranno tali e l'acquisto sarà opzionale.
In pratica
- i testi scolastici potranno essere acquistati appena disponibili le liste (a partire dal mese di giugno), si potranno acquistare usati e non si faranno le consuete code
- scomparirà dal sito del liceo l'indicazione alle famiglie di acquistare i libri solo dopo l'approvazione del docente incaricato sulla cattedra
- non verranno sostituiti nelle prime settimane dell'anno scolastico da nuovi docenti sulla cattedra,
- si richiederà l'acquisto dei soli testi scolastici necessari.


Ultima modifica di Bond il Mar Mag 05, 2009 3:22 pm, modificato 1 volta
avatar
Bond
Admin

Numero di messaggi : 509
utente : genitore
Data d'iscrizione : 07.10.08

http://genitoriliceoparini.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

acquisto libri di testo: nuove regole

Messaggio  essepi il Mar Mag 05, 2009 2:53 pm

Oh, questa sì che è una bella notizia!!
Ho passato il mese di settembre a cambiare i libri non più "graditi" ai professori.

essepi

Numero di messaggi : 27
Data d'iscrizione : 12.02.09

Tornare in alto Andare in basso

libri di testo

Messaggio  007 il Mar Mag 05, 2009 3:41 pm

il gran lavoro fatto da Bond è veramente encomiabile!
a essepi: fai girare quanto ti è possibile questa notizia e anche il fatto che il forum E' UTILE, MOLTO UTILE, A TUTTI.
Tanto più in assenza totale del Comitato genitori....
avatar
007
Admin

Numero di messaggi : 223
utente : genitore
Data d'iscrizione : 09.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione libri di testo a.s. 2009/2010

Messaggio  Ospite il Gio Mag 07, 2009 12:46 am

Ah sì, anch'io ho dovuto cambiare il libro di testo di Letteratura Italiana i primi giorni di Ottobre...... e l'insegnante che aveva richiesto la modifica è entrata poi in maternità a metà Novembre..

Ma è possibile che al Parini i genitori siano così... come dire, ACCOMODANTI?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

libri di testo: le belle notizie durano poco.

Messaggio  Bond il Mar Mag 12, 2009 7:20 pm

La guerra dei libri.
BOCCIATA dal Tar del Lazio la circolare del ministero sui libri di testo


Il divieto di sostituire i testi scolastici ad anno avviato per sostituzione di un docente sulla cattedra è stata la bella notizia di un inizio di primavera:
La Circolare ministeriale nà 16 del 10 febbraio 2009 stabiliva il principio che le liste dei libri in adozione non fossero modficabili ad anno avviato da un nuovo docente posto sulla cattedra. Questa norma è stata sospessa in via cautelare, riconoscendosi l'eccezione della "ricorrenza di specifiche e motivate esigenze (previsto dal DL 137/2008) quali possono essere il cambio del docente

La III sezione del TAR del Lazio, con ordinanza del 7 maggio 2009 ha accolto il ricorso presentato da una ventina di insegnanti di scuola primaria della provincia di Milano, in accordo con la Flc Cgil milanese, i quali hanno contestato il fatto che le disposizioni contenute nella CM impugnata sono lesive della loro professionalità sotto il profilo della lesione alla libertà di insegnamento ed al principio dell’autonomia delle istituzioni scolastiche.

Questa concezione personalistica ed individuale della cattedra è un vecchio retaggio e forse anche causa di tanto malessere nella scuola.

La professionalità del docente, come pure è scritto nei contratti di lavoro, si esplica invece congiuntamente nella sua dimensione individuale e nella sua dimensione collegiale.
Rimangono i tetti di spesa fissati dalla legge e l'eventuale eccezione di sforamento al massimo pari al 10 % per le sole sezioni di sperimentazione oltre alla responsabilità del dirigente scolastico che deve sorvegliare su tutto questo.
avatar
Bond
Admin

Numero di messaggi : 509
utente : genitore
Data d'iscrizione : 07.10.08

http://genitoriliceoparini.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Libri di testo: liberi di cambiare oppure NO

Messaggio  Bond il Mer Mag 20, 2009 2:04 pm

Anche dopo la sentenza del Tar Lazio le adozioni restano quinquennali (nella primaria) o sessennali (nella secondaria). Ci potranno essere eccezioni solo nel caso di cambio di insegnanti. Ma per intanto il Miur ha interposto appello.
La notizia del TAR del Lazio aveva messo in seria discussione i principi stabiliti per legge e si era diffusa notizia di una sconfitta nei confronti del balletto di adozioni dei testi scolastici anche ad anno scolastico avviato.

all'indirizzo indicato una nota e i riferimenti per approfondire.
http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=25786&action=view
http://www.tecnicadellascuola.it/allegati/documenti/Circolari/nota_libri_di_testo.pdf
avatar
Bond
Admin

Numero di messaggi : 509
utente : genitore
Data d'iscrizione : 07.10.08

http://genitoriliceoparini.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Accolto l'appello del MIUR- i testi scolastici adottati non si posssono cambiare

Messaggio  Bond il Mar Mag 26, 2009 11:56 am

Il Consiglio di Stato ha accolto l'appello MIUR avverso l'ordinanza del Tar del Lazio
che aveva sostenuto la legittimià dei docenti a cambiare i testi in adozione.

CONFERMATA la prescrizione per la quale i docenti sono NON sono legittimati a chiedere agli studenti testi alternativi a quelli adottati e già notificati.

--------------------------------------------------------------------------
Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 8722
Milano, 21 maggio 2009
Ai dirigenti degli USP
della Lombardia

Ai dirigenti scolastici
degli Istituti di ogni ordine e grado della Lombardia

Oggetto: Circolare ministeriale n. 16 del 10 febbraio 2009.
Adozione dei libri di testo per l’anno scolastico 2009/20010
Ordinanza Consiglio di Stato 19-05-2009 di accoglimento appello MIUR avverso Ordinanza del TAR Lazio.

Si trasmette in allegato nota MIUR, prot. MIURAOODGOS n. 5361/R.U.U del 20/05/09 a firma del Direttore Generale per gli Ordinamenti scolastici, con la quale si rende noto che il Consiglio di Stato ha emesso un’ordinanza con esito favorevole all’appello presentato dal MIUR per l’annullamento dell’ordinanza del TAR Lazio n. 2049/2009.
Pertanto la circolare ministeriale 10 febbraio 2009, n. 16 resta in vigore.

Si ringrazia per l’attenzione.

Il Dirigente Ufficio II
Aldo Genghi

Allegato: Nota MIUR n.5361 doc, 108 kb

/pd
avatar
Bond
Admin

Numero di messaggi : 509
utente : genitore
Data d'iscrizione : 07.10.08

http://genitoriliceoparini.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

I libri di testo: quando il prof. può sostituirli

Messaggio  Bond il Mar Lug 28, 2009 12:16 pm

Nella "guerra dei libri" la decisione dei giudici del tar del Lazio accoglie il ricorso di docenti che a difesa del diritto dell'autonomia dell'insegnamento si sono opposti alle prescrizioni del ministro che ha prescritto il mantenimento dei libri in adozione per almeno un quinquennio.

Non si potrà provvedere all'acquisto fino a che non si avrà la conferma dal docente che ricopre la cattedra...
Quindi significaca che nessun libro può essere acquistato prima dell'inizio della scuola. E se il docente cambiasse dopo un mese ?...

Esistono scuole dove il collegio docenti si impegna a mantenere i testi adottati e dichiara che le liste sono DEFINITIVE e non modificabili.
Speriamo che anche la nostra scuola giunga a decisioni di buon senso e autoregolamentazione, tuttavia, senza un impegno dichiarato le famiglie non potranno acquistare libri che debbano poi essere sostituiti.
Ancora oggi sul sito del liceo Parini l'elenco dei libri è accompagnato dal'indicazione di non provvedere all'acquisto senza la conferma del docente!!!


----------------------------------------------------
articolo da lastampa.it

NEWS
28/7/2009 -
IL TAR DEL LAZIO RIBALTA LA CIRCOLARE DEL MINISTERO
Libri di testo, si cambia "Il prof li può sostituire"

I giudici: bisogna difendere l'autonomia degli insegnanti
R. CRI.

Una novità assoluta per la scuola italiana che non farà certo piacere alle famiglie italiane con ragazzi iscritti ad un corso scolastico: al contrario di quanto stabilito dal Miur, che alcuni mesi fa ha decretato il blocco per cinque o sei anni delle liste dei libri di testo, da settembre ogni nuovo docente assegnato ad una classe avrà la facoltà - «seppure motivatamente e per provate esigenze» - di cambiare il libro di testo adottato dal collega al termine dell’anno scolastico precedente.

La nuova interpretazione è del Tar del Lazio, che ha così definitivamente confermato il parere già espresso nel maggio scorso, attraverso una sospensiva, e dichiarato illegittima una parte della circolare ministeriale sull’adozione dei libri di testo.

L’intervento del Tar è stato reso necessario dal ricorso presentato di un gruppo di insegnanti che contestavano la circolare nel punto in cui stabiliva, con l’anno scolastico 2009/2010, che «l’assegnazione di altro docente nella classe, a decorrere dal 1 settembre 2009, non consente in alcun modo una diversa scelta di libri di testo già effettuata».

Il Tar Lazio ha però ora giudicato illegittima la decisione di impedire «che un docente trasferito o sopraggiunto per cessazione di altro docente possa scegliere il libro di testo, dovendo piuttosto adeguarsi per i successivi cinque anni alle scelte effettuate dal predecessore o che altre gravi esigenze, opportunamente motivate, possano dar luogo al cambio del libro di testo durante il quinquennio». La decisione del Tar ha voluto in qualche modo mantenere attiva l’autonomia dei docenti nello sviluppare i programmi didattici sulla base di situazioni contingenti.

avatar
Bond
Admin

Numero di messaggi : 509
utente : genitore
Data d'iscrizione : 07.10.08

http://genitoriliceoparini.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

libri di testo per l'anno scolastico 2009-2010

Messaggio  Bond il Gio Set 03, 2009 12:02 am

nonostante le buone intenzioni e le prescrizioni sul sito della scuola permane l'indicazione:

"Per l’acquisto dei libri di testo dell’a.s. 2009/10, si consiglia vivamente di attendere la formazione delle classi che avverrà i primi giorni di scuola ed il diretto contatto con i propri docenti."

questo significa che non è possibile provvedere con anticipo all'acquisto dei libri,
anticipo permetterebbe di acquistarli usati o di procurarli con lo sconto che la grande distribuzione offre.

avatar
Bond
Admin

Numero di messaggi : 509
utente : genitore
Data d'iscrizione : 07.10.08

http://genitoriliceoparini.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Sostituzione dei testi in adozione

Messaggio  Bond il Dom Set 20, 2009 5:45 pm

A chiusura del dibattito in ordine all' eventuale richiesta di cambio libri di testo di nuovi docenti in cattedra riportiamo il testo della circolare n° 80 del miur del 15 settembre u.s.

Oggetto: Adozione libri di testo per l’anno scolastico 2009/2010.

In relazione a recenti notizie di stampa, relative all’adozione dei libri di testo, si precisa che il Consiglio di Stato ha esaminato la questione sollevata dalla recente sentenza del TAR del Lazio (13/24 luglio 2009, n. 7528), fornendo, con due successive ordinanze (n. 2540/2009 e n. 4328/2009), un importante chiarimento.

In primo luogo, il Consiglio di Stato ha richiamato il contenuto della norma, secondo cui la deroga al vincolo temporale per le adozioni, introdotto dall’articolo 5 del decreto legge n. 137/2008, convertito dalla legge n. 169/2008, sia nella scuola primaria (cinque anni) sia nella scuola secondaria (sei anni), è consentita solo in presenza di “specifiche e motivate esigenze”.

In secondo luogo, ha chiarito che il solo mutamento dei componenti del corpo docente non costituisce, di per sé, esigenza specifica e motivata per il superamento del vincolo previsto dalla legge.

Conseguentemente, la circolare ministeriale n°16 del 10 febbraio 2009 è da interpretarsi nel senso sopraindicato.

IL DIRETTORE GENERALE
Mario G. Dutto
avatar
Bond
Admin

Numero di messaggi : 509
utente : genitore
Data d'iscrizione : 07.10.08

http://genitoriliceoparini.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione libri di testo a.s. 2009/2010

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum