Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

Test di ammissione alle Università Via alle prove per 80mila candidati

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Test di ammissione alle Università Via alle prove per 80mila candidati

Messaggio  Gilberto Carron il Mer Set 05, 2012 9:50 am

Soltanto uno su otto riuscirà a conquistare l’immatricolazione
Caccia aperta al «camice bianco». Migliaia di neodiplomati si sono cimentati oggi in tutta Italia con i test d’ammissione alle facoltà statali di Medicina e Odontoiatria. I posti disponibili sono circa 11.000 e se li sono contesi in 77 mila, dunque solo un concorrente su 8 riuscirà a conquistare l’immatricolazione.

Con l’avvio della stagione dei test si è riaperta la polemica sull’opportunità di mantenere il numero chiuso per alcuni corsi di laurea. In tutta Italia le associazioni studentesche hanno organizzato flash-mob e contestazioni per richiedere «l’eliminazione di ogni barriera all’accesso». A Roma, Bari, Padova, Milano, Pisa, Siena e in tante altre città in tutti gli atenei sono stati srotolati striscioni che recitavano «Profumo di chiuso. ConTESTiamolo! - liberiamo i saperi».

LA GIORNATA SUI BANCHI
Come ogni anno sono state predisposte le consuete misure di sicurezza per evitare truffe e irregolarità: aule schermate e divieto ai candidati di portare con sè borse, libri, telefonini e finanche le penne, fornite dalle stesse commissioni di esame. Sono 3.126 i ragazzi che stamani si sono giocati l’ammissione alla Facoltà di medicina, all’Università degli Studi di Milano. I posti disponibili sono 370 e perciò solo il 12% circa potrà inseguire il sogno di diventare medico; rispetto all’anno scorso c’è stato un lieve calo di iscritti al test (nel 2011 erano 3.365) e si registra una prevalenza di ragazze: il 60%. Novantanove candidati over29 anni.

Finale movimentato al test per l’ammissione a Medicina dell’Università di Verona: a conclusione delle due ore concesse per rispondere ai quesiti, una ragazza non ha consegnato le sue risposte; sebbene sollecitata due volte dai docenti ha continuato a compilare il questionario e non si è arresa nemmeno quando le hanno letteralmente tolto di mano la penna; a quel punto la studentessa si è impossessata della biro della sua vicina di posto, costringendo il presidente della commissione esaminatrice a invalidare la sua prova. «Incidente» pure a Padova: un candidato è stato sorpreso durante la prova con un cellulare acceso; il fatto è stato verbalizzato ed è possibile che la prova dell’aspirante studente verrà annullata. A Perugia i test si sono svolti in uno dei padiglioni del centro fieristico di Bastia Umbra: i posti disponibili sono 278 per medicina (più i 22 riservati dalla legge agli studenti extracomunitari) e dieci per odontoiatria. A Palermo alla prova hanno partecipano 3.365 candidati, dislocati in 22 aule, per 400 posti in palio a Medicina (tra Palermo e la sede distaccata di Caltanissetta) e 22 a Odontoiatria.

Molte le domande e pochi i posti a disposizione nelle università sarde: a Cagliari si sono presentati in 2365 per i 198 posti a Medicina e i 20 a Odontoiatria; a Sassari, invece, sui banchi sistemati lungo i gradoni del PalaSerradimigni (il tempio della Dinamo di basket) si sono piazzati 1178 candidati, ma soltanto il 10% di loro, 120 studenti, potrà «passare». La selezione 2012 sembra comunque assecondare l’adagio «non è mai troppo tardi»: a Napoli ha sostenuto la prova nella sede dell’Università Federico II di Monte Sant’Angelo a Fuorigrotta. anche un sessantatreenne; a Torino il più vecchio aspirante medico ha 57 anni (il più giovane 18); candidato 50enne pure a Bologna e 56enne tra i 1.800 aspiranti medici che si sono sottoposti ai test per l’ammissione alla Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Magna Grecia di Catanzaro. A la Sapienza si è seduto dietro il banco addirittura un aspirante studente di 67 anni.non e mai troppo tardi

LE DOMANDE
Quanto agli argomenti proposti ai candidati hanno spaziato dallo spread alla data di costruzione del muro di Berlino. Tra le domande un quesito sul calcolo dell’Imu, la richiesta di mettere in ordine cronologico i premi Nobel per la letteratura italiani, da Fo a Pirandello, un quiz su Pascoli a partire dalla data della morte del padre. Molti i calcoli da fare per "fisica"

Gilberto Carron

Numero di messaggi : 518
utente : genitore
Data d'iscrizione : 15.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum