Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

Parole chiave

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

Miur e Rai, un progetto crossmediale per la scuola e università

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Miur e Rai, un progetto crossmediale per la scuola e università

Messaggio  Gilberto Carron il Lun Apr 02, 2012 10:21 am

Sfruttare le potenzialità della televisione nei campi della formazione e dell'orientamento

roma

Una nuova piattaforma informativa multimediale per il mondo dei giovani, della scuola e dell'università, che avrà come fulcro il rinnovamento del canale Rai Scuola: è questo il progetto nato dall'accordo tra Miur e Rai, siglato ieri a viale Mazzini dal Ministro dell'Istruzione Francesco Profumo e dal direttore generale Lorenza Lei.

La nuova offerta di RaiScuola prevede un canale televisivo tematico con programmi sull'orientamento scolastico e universitario, la legalità, l'educazione stradale, lo studio all'estero, visibile sia su digitale terrestre che su digitale satellitare; un nuovo sito Internet; un uso capillare dei social network per diffondere contenuti e favorire dibattiti, e l'utilizzo di strumenti come le chat per raccogliere contenuti dagli utenti.

«Oggi c'è un maggiore distacco tra i giovani e i modi tradizionali della formazione: è essenziale ridurre le distanze e usare linguaggi che i giovani possano riconoscere» ha affermato il direttore di Rai Educational Silvia Calandrelli.

Il progetto secondo Lorenza Lei segna «un momento storico per l'azienda, che ha il potenziale per consolidare il suo ruolo di servizio pubblico facendo programmi che aiutino il percorso formativo ed educativo di giovani, insegnanti e famiglie".

Il ministro Profumo ha sottolineato che «oggi la tv non è più monoridezionale ma bidirezionale» e che nel nuovo progetto bisognerà sfruttare le proposte e le richieste dei giovani, anche attraverso i social network: «Dobbiamo modernizzare il Paese anche con i nativi digitali» ha sottolineato il ministro, secondo cui sarà fondamentale coinvolgere anche i giovani espatriati, perché «nel mondo c'è una grande comunità che vuole partecipare alla rinascita e alla ricostruzione del Paese
avatar
Gilberto Carron

Numero di messaggi : 518
utente : genitore
Data d'iscrizione : 15.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum