Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

Parole chiave

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

L'agenda del nuovo ministro ecco cosa chiedono gli studenti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'agenda del nuovo ministro ecco cosa chiedono gli studenti

Messaggio  Gilberto Carron il Gio Nov 17, 2011 2:19 pm

Stop ai tagli e più diritto allo studio

roma

Stop ai tagli, nuovi investimenti e più diritto allo studio, con risorse certe per il presente e il futuro. Ma anche più possibilità di dialogo e confronto. E una didattica innovativa. Ecco cosa chiedevano nei giorni scorsi, parlando con l'agenzia Dire, gli studenti al ministro dell'Istruzione e dell'Università. Oggi l'incarico è stato affidato a Francesco Profumo. Sarà lui a dover ascoltare queste richieste.

«La scuola non è un capitolo di bilancio da tagliare, per fare cassa - sottolinea Sofia Sabatino, della Rete degli studenti- Con università e ricerca è il primo settore su cui investire per uscire dalla crisi. I tagli fatti fino ad ora secondo noi vanno reintegrati perché hanno distrutto la scuola. E serve investire sulla pubblica e non sulla privata».

Punto numero due, il dialogo. «Vorremmo che il nuovo ministro ascoltasse la nostra voce, la nostra protesta, vorremmo una presenza e il giusto dialogo con noi - continua Sabatino - A partire dai forum studenteschi, quasi mai convocati».

E «per rimettere in piedi l'economia, secondo noi servirebbe finalmente un provvedimento sull'edilizia scolastica, mettere in sicurezza gli edifici, ammodernarli per pensare ad una scuola diversa. Non crediamo ad una riforma di didattica e percorsi senza partire da edifici e ambienti della scuola privi di sicurezza. Lo vediamo in giro: continuano a crollare soffitti».

Dall'Uds, Unione degli studenti, il coordinatore, Mariano Di Palma, chiede «più risorse. Basta con i tagli. Crediamo - spiega sempre all'agenzia Dire - che i soldi vadano trovati, magari con una patrimoniale e con il taglio alle spese militari. E servono le borse di studio che oggi sono state tagliate per il 95% all'università. C'è bisogno di una legge quadro sul diritto allo studio per la scuola e l'università che dia indicazioni certe anche su come finanziarlo. Altra priorità è l'edilizia scolastica e universitaria. Bisogna mettere in campo una nuova idea di scuola e università superando le riforme Gelmini e ricostruendo un processo di partecipazione e dibattito».

Al coro delle richieste, più a destra, si aggiunge Gianfranco Manco del Movimento nazionale studentesco: «Quello che chiediamo è lo stanziamento relativo all'edilizia scolastica. Serve un piano di finanziamento delle scuole, successivo all'anagrafe nazionale realizzato dal ministero dell'Istruzione. E poi un piano di misure relative al diritto allo studio, che vadano dall'accesso e alla gratuita dei testi fino alla gratuità dei mezzi pubblici per le fasce più bisognose. Questa sarebbe l'espressione di un concetto innovativo». Serve poi «un ripensamento del modello educativo, come serve una nuova selezione della classe docente, fino all'individuazione dei piani didattici».
lastampa
avatar
Gilberto Carron

Numero di messaggi : 518
utente : genitore
Data d'iscrizione : 15.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum