Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

Parole chiave

obama  

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

Errori e carenze tra i liceali «Studi inadeguati alle medie»

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Errori e carenze tra i liceali «Studi inadeguati alle medie»

Messaggio  alessandramarchetti il Gio Ott 27, 2011 2:41 am



Errori e carenze tra i liceali «Studi inadeguati alle medie»
L' allarme dei vertici dei Classici. Via ai corsi propedeutici La formula «Dopo 6 ore di lezione i ragazzi sono stanchi per un rinforzo, serve una formula sostenibile»

Corsi di recupero a un mese dall' inizio delle lezioni per gli studenti di quarta ginnasio. Sono scarsi in italiano: fanno errori di grammatica, sono deboli sull' analisi logica, distratti sui congiuntivi. E i presidi corrono ai ripari in tempo utile. Al liceo classico Berchet le lezioni extra di grammatica e analisi logica sono già partite e se ne parla anche al Parini. Per gli studenti di via Commenda i corsi sono di dodici ore e sono stati caldamente suggeriti in tutte le sezioni. «Gli insegnanti all' inizio dell' anno hanno proposto un test per verificare le competenze e risultano indietro mediamente un quinto dei ragazzi - spiega il preside Innocente Pessina -. Si fermeranno a scuola due giorni la settimana, per un' ora e mezza. Si tratta di un rinforzo propedeutico. L' obiettivo è quello di allinearli, perché possano poi procedere tutti con lo stesso passo». La diagnosi è la stessa al classico di via Goito anche se sul rimedio la riflessione del preside Pedretti è diversa. «In quarta ginnasio dopo sei ore di lezione i ragazzi sono stanchi, impegnarli con corsi extra, che siano a scuola o che si tratti di ripetizioni private, può essere controproducente. Ma un rinforzo è necessario, stiamo valutando una formula sostenibile», dice Carlo Arrigo Pedretti. Sulla preparazione degli studenti che arrivano dalle medie anche la sua valutazione è negativa. Strafalcioni che non dovrebbero passare nemmeno alle elementari, apostrofi e accenti dimenticati o mal collocati, grande confusione su congiuntivi e pigrizia inaccettabile sul passato remoto rimpiazzato dal passato prossimo, oltre alle lacune importanti nell' analisi logica. L' allarme non è nuovo, le competenze si misurano (test Invalsi) e i risultati si discutono: «È l' analfabetismo di ritorno della generazione internet»; «È l' effetto dei tagli all' istruzione, del tempo scuola ridotto, delle classi sempre più numerose...». La conclusione del preside del Parini è che «qualcosa non funziona nelle scuole precedenti, sarà colpa dei tagli, dei docenti o degli studenti. Ma il risultato è che arrivano dalle medie con una preparazione inadeguata. Per chi sceglie il classico si aggiunge poi lo svantaggio del latino, eliminato anni fa, ormai viene insegnato soltanto in alcune scuole medie e le conseguenze si vedono». Partenza difficile, con gli studenti in affanno già ad inizio anno, non soltanto al classico. I corsi di rinforzo vorrebbero introdurli anche allo scientifico Vittorio Veneto. «Li attiviamo su segnalazione dei professori ma c' è il solito problema delle risorse. Servirebbero eccome - dice il preside Michele D' Elia -. I ragazzi arrivano con una preparazione scarsa in italiano, matematica e latino. E non è soltanto questione di contenuti. Molti studenti non sanno rispettare le regole della scuola, fanno fatica persino a stare nei banchi». «Arrivano impreparati»: lo dicono anche i professori universitari dei loro studenti, puntando il dito contro le scuole superiori. Lo stesso succede un gradino sotto. «Il solito lamento, non lo condivido», è la risposta di Giovanna Foglia, preside alle medie per venticinque anni (ultimo incarico al comprensivo Riccardo Massa). «Se i ragazzi sembrano sempre impreparati forse è la valutazione che è da rivedere, il concetto di competenza andrebbe aggiornato - dice l' ex preside -. Se poi al classico arrivano studenti con preparazione inadeguata il problema potrebbe essere la motivazione. Forse hanno scelto, o lo hanno fatto per loro le famiglie, l' indirizzo sbagliato. E non sarà un corso di recupero a migliorare le loro competenze linguistiche». «Sono lezioni propedeutiche - dice Pessina -. Né una soluzione, né una punizione, solo un aiuto per i ragazzi». Federica Cavadini RIPRODUZIONE RISERVATA

Cavadini Federica

Pagina 7
(23 ottobre 2011) - Corriere della Sera

alessandramarchetti

Numero di messaggi : 6
utente : genitore
Data d'iscrizione : 08.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum