Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

Parole chiave

obama  

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

"Genitori non scoraggiate i figli, provate a rafforzare il loro Io"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"Genitori non scoraggiate i figli, provate a rafforzare il loro Io"

Messaggio  Gilberto Carron il Mar Apr 26, 2011 10:11 am

La psicologa: «Le punizioni servono con i bambini piccoli,ma non con gli adolescenti»

[R. SAL.]
milano

Professoressa Silvia Vegetti Finzi, lei insegna psicologia dinamica all'Università di Pavia ed è una delle più importanti psicologhe italiane: facciamo un elenco dei comportamenti dei genitori per ottenere buoni risultati scolastici dai figli. Prima leva: la punizione. Serve?
«Soltanto quando i bambini sono piccoli, vanno alle elementari o nella scuola media inferiori. Quando crescono, il ricatto (punizione o premio) funziona poco o niente».

E il metodo sergente dei marines? «Sei un buono a nulla, mi devi dimostrare che vali»?
«Dire a un ragazzo che è un incapace non lo stimola a far meglio, lo deprime e basta. Dirgli: “La concorrenza è spietata, ci sarà posto soltanto per pochi, perciò studia e dai il massimo” non ha senso per un adolescente, troppo occupato nella costruzione di sé».

Poi ci sono quelli che elogiano sempre i figli, a dispetto dei risultati.
«Le lodi fanno bene, ma non devono essere esagerate, specialmente se non sono realistiche. Creano illusioni. E i ragazzi lo capiscono benissimo».

C'è un problema di autostima?
«I ragazzi sono più fragili e soli. L'autostima dipende dal padre e si consolida nel tempo. I genitori devono allearsi con la parte positiva dell'io dei figli: questo li rafforzerà».

Ma c'è un sistema per far venire voglia di studiare a chi non ce l'ha?
«I risultati migliori li hanno i figli degli insegnanti. Significa che molto dipende dal clima familiare. Se un ragazzo capisce che studiare è utile per costruire la sua autonomia, passare due ore al giorno sui libri non gli sembrerà così terribile».


Da non dire
Minacciare
«Se non studi, niente uscite il sabato sera e niente paghetta per due mesi»
Promettere
«Se studi ti compro la moto e ti pago il viaggio con gli amici»
Lodare eccessivamente
«Sei così brillante, intelligente, non ha quasi bisogno di studiare!»
Svalutare
«Sei un incapace, resterai per sempre un fallito»
Caricare di responsabilità
«Mi aspetto il massimo. Non mi devi deludere»

Da dire
Parlare
«Ho visto che la scuola non va bene. C'è qualcosa che non va?»
Incoraggiare l'impegno
«Apprezzo i tuoi sforzi. Mi fido che farai del tuo meglio»
Aiutare l'autostima
«Questa materia è difficile, ma perché pensi di non farcela? Datti una possibilità»
Far leva sul talento
«Sei bravissimo a giocare a scacchi (alla playstation, o altro...): puoi usare le stesse capacità a scuola»
Fare da specchio
«Hai molte buone qualità, sei creativo, hai intuizione, hai più possibilità di quelle che credi»
avatar
Gilberto Carron

Numero di messaggi : 518
utente : genitore
Data d'iscrizione : 15.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum