Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

Se il prof. "sgarra" la sanzione la decide il preside

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Se il prof. "sgarra" la sanzione la decide il preside

Messaggio  Gilberto Carron il Mar Nov 09, 2010 5:06 pm

Pronta la circolare sulle nuove norme in materia disciplinare

ROMA

Una nuova circolare fornisce le indicazioni per l’applicazione al personale scolastico delle nuove norme in materia disciplinare le quali prevedono che i provvedimenti da adottare nei confronti degli insegnanti che “sgarrano” vendono decisi dai presidi e non più gli organi collegiali.

Nella circolare predisposta da viale Trastevere si prevede innanzitutto la abrogazione della competenza degli organi collegiali per i procedimenti disciplinari nei confronti dei docenti: a decidere sarà il dirigente dell’istituzione scolastica presso cui l’insegnante presta servizio. Le sanzioni vanno dall’avvertimento scritto alla sospensione dall’insegnamento fino a un massimo di 10 giorni con la perdita del trattamento economico ordinario. In caso si rendessero necessarie sanzioni più severe la questione passerebbe nelle mani dell’Ufficio scolastico regionale competente. Per i dirigenti scolastici l’esercizio del potere disciplinare spetta al direttore generale dell’ufficio scolastico regionale competente. Nella circolare si precisa tuttavia che il dirigente scolastico «deve in ogni caso assicurare che l’esercizio del potere disciplinare sia effettivamente rivolto alla repressione di condotte antidoverose dell’insegnante e non a sindacare, neppure indirettamente, l’autonomia della funzione docente».

Nel provvedimento si sottolinea pure che il licenziamento disciplinare è applicabile anche al personale scolastico per falsa attestazione della presenza in servizio, assenza priva di valida giustificazione, ingiustificato rifiuto del trasferimento disposto dall’amministrazione per motivate esigenze di servizio, falsità documentali, reiterazione nell’ambiente di lavoro di gravi condotte, condanna penale definitiva. Nelle more della definizione dei limiti e delle modalità di applicazione del sistema di valutazione delle performance, continua invece ad applicarsi nei confronti del personale docente l’istituto della dispensa dal servizio per «incapacità o persistente insufficiente rendimento».

Una significativa innovazione riguarda, infine, i rapporti tra il procedimento disciplinare e quello penale: diversamente da quanto previsto prima, infatti, il procedimento disciplinare che abbia come oggetto, in tutto o in parte, fatti in relazione ai quali procede l’autorità giudiziaria, è proseguito e concluso anche in pendenza del procedimento penale. La sospensione è ammessa solo in casi eccezionali. La circolare dispone, infine, che il dirigente scolastico deve provvedere a pubblicare il codice disciplinare nel sito web della scuola.
lastampa.it
avatar
Gilberto Carron

Numero di messaggi : 518
utente : genitore
Data d'iscrizione : 15.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum