Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

Parole chiave

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

Scuola: mercatini e Internet contro il caro libri

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

080910

Messaggio 

Scuola: mercatini e Internet contro il caro libri




Blog di genitori e studenti. Ritorna il baratto La Provincia «Bisognerebbe cambiare i sistemi di vendita. Torniamo alle dispense»

I più «trasparenti» hanno pubblicato sul sito web la spesa e la differenza con il tetto previsto dal ministero. Per tutti gli altri la calcolatrice è d' obbligo. Perché a una settimana dalla partenze della scuole (con alcune eccezioni), genitori e studenti devono affrontare le spese. In primis i libri. Cari, carissimi. Per alcuni «inavvicinabili in questi tempi di crisi». E sommando i volumi richiesti in alcuni licei, si può arrivare a pagare anche 400 euro, come in una classe di uno scientifico. Una spesa ben oltre a quella fissata da viale Trastevere (320 euro per il liceo classico, 305 per lo scientifico). Tanto che l' assessore provinciale alla Scuola, Marina Lazzati, dice: «Bisognerebbe cambiare i sistemi di vendita. Torniamo alle dispense». Intanto ci si organizza. Si cercano trucchi per risparmiare. I consigli si diffondono sui blog. «Mettetevi d' accordo con le classi successive», dicono. Oppure, si comprano i libri meno importanti in condivisione. Poi c' è sempre il comodato d' uso, che al liceo scientifico Volta è stato scartato dagli studenti, ma in alcuni istituti funziona. Le proposte, in ogni caso, sono tante. I genitori del liceo classico Parini, sul loro sito, si sono chiesti: «Non possiamo fare un mercato?». Ma a quello ci hanno già pensato i ragazzi dei collettivi studenteschi. Il «Mercatone» comincerà sabato prossimo al centro sociale Cantiere. «Chi porta i suoi libri da vendere riceverà in cambio un cedolino», spiega Elena, tra gli organizzatori. Tramite questa registrazione si può verificare se il volume è stato venduto «e quindi verrà pagato, in caso contrario verrà restituito al proprietario». Il prezzo? «Il 50 per cento in meno rispetto a quello di copertina». Insomma, l' obiettivo è quello di risparmiare. «Le famiglie fanno fatica e queste sono spese incidono sul bilancio», spiega Marco Donzelli, alla guida del Codacons lombardo. L' associazione dei consumatori ha calcolato «un incremento del 6% per la spesa dei libri scolastici» che è un vero business. «Solo a Milano si aggira sui 62 milioni di euro». Una cifra enorme. Ma a peggiorare la situazione c' è l' incertezza. Nel senso che molti istituti chiedono alle famiglie di aspettare la formazione delle classi per fare gli acquisti. «Dipende molto dal professore assegnato alla materia. Magari non si trova bene con quel volume e quindi chiede di cambiare il testo», spiega Attilio Paparazzo della Cgil. Dunque è meglio attendere. «Ma così si perdono le occasioni migliori», sottolineano i genitori, che grazie al mercato dell' usato spendono la metà. Intanto i presidi si difendono: «Facciamo quello che possiamo», spiega Roberto Proietto, a capo del Beccaria. Anche perché «i prezzi li decidono le case editrici». Certo, si può ragionare «su alcune alternative. Ma il comodato è difficile: molti ragazzi per studiare sottolineano, colorano, scrivono come è giusto che sia. Si può pensare a scaricare i libri dal web, ma per alcune materie è complicato». Giacomo Merlo, dirigente all' Albe Steiner, ha messo online alcuni volumi. «Per adesso solo due materie». Per la felicità dei genitori: via due volumi dalla lista. Benedetta Argentieri RIPRODUZIONE RISERVATA

Argentieri Benedetta
avatar
Gilberto Carron

Numero di messaggi : 518
utente : genitore
Data d'iscrizione : 15.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum