Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

Parole chiave

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

Elezioni dei rappresentanti di classe a.s. 2009-2010

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Elezioni dei rappresentanti di classe a.s. 2009-2010

Messaggio  007 il Mer Ott 14, 2009 1:00 pm

ELEZIONI:
Rinnovo dei rappresentanti dei genitori e degli studenti nei Consigli di Classe


Estratto dalla circolare n°15 del 28 settembre 2009 - liceo Parini - Milano
per la parte di specifica competenza della componente genitori

VENERDI’ 23 OTTOBRE 2009 posticipata a lunedi' 26 ottobre
Elezione dei rappresentanti di classe dei genitori e degli studenti :
•nei Consigli di Classe
•nel Consiglio di Istituto (solo per la componente studenti)

Elezione dei rappresentanti di classe dei Genitori
•dalle ore 18.00 alle ore 19.00 assemblea dei genitori di ciascuna classe
•dalle ore 19.00 alle ore 20.00 votazioni


INFORMAZIONI E ISTRUZIONI
Chi vota
•Votano i genitori o detentori della patria potestà e gli studenti
•Vengono eletti 2 (due) rappresentanti per classe (2 per gli studenti e 2 per i Genitori)
Quando si vota:
•Studenti : Venerdì 23 lunedì 26/ 10/2009 dalle ore 10.00 alle ore 11.00
•Genitori : Venerdì 23 lunedì 26/10/2009 dalle ore 19.00 alle ore 20.00
Come si vota
Ciascuno studente e genitore può esprimere una preferenza.
I 2 (due) candidati che, in ciascuna classe, ricevono più voti vengono eletti rappresentanti.
In caso di parità di voti verrà eletto il candidato più anziano.
Perché si vota
Il voto, come la partecipazione alla attività degli Organi Collegiali, costituisce un diritto che realizza la vita democratica del Paese

•Alle ore 18.00 il Docente Coordinatore riceverà i genitori nella classe di appartenenza dei propri figli ed illustrerà la normativa sugli organi collegiali. Questa fase avrà termine alle ore 19.00;
•Alle ore 19.00 verranno insediati i seggi elettorali;
•Ogni sezione di ginnasio avrà un unico seggio, in quinta, con 2 urne (una per la quarta e una per la quinta)
•Ogni sezione liceale avrà un unico seggio, in prima, con 3 urne (una per la 1a, una per la 2a e unaper la 3a)
•Ogni seggio dovrà avere un presidente e 2 scrutatori
•Per ogni classe dovrà essere compilato un verbale distinto
•I seggi resteranno obbligatoriamente aperti fino alle ore 20.00
•Al termine delle operazioni di voto e dopo lo scrutinio i presidenti e gli scrutatori riconsegneranno tutto il materiale alla Commissione ELETTORALE (aula contigua a quella del Ricevimento genitori, dove il materiale rimarrà durante la notte, previa chiusura a chiave dell’Aula stessa).
N.B.
Si auspica che i genitori si accordino preventivamente per svolgere l funzioni di presidente e scrutatore.
avatar
007
Admin

Numero di messaggi : 223
utente : genitore
Data d'iscrizione : 09.10.08

Tornare in alto Andare in basso

La partecipazione dei genitori nella scuola

Messaggio  Bond il Ven Ott 23, 2009 1:45 am

L'AGE associazione genitori ha redatto una scheda informativa per chiarire le prerogative dei consigli di classe e dei rappresentanti dei genitori.

CONSIGLI DI CLASSE - DI SEZIONE
Come ogni anno, entro ottobre si rinnovano i rappresentanti di classe e di sezione.
Nell’attesa di una riforma complessiva, l’AGe conferma che
consigli di classe/sezione rivestono un ruolo importante e prezioso, che andrebbe incoraggiato con spirito di amicizia e di solidarietà, poiché il dialogo diretto fra scuola e genitori è insostituibile.
Insegnanti e dirigenti, a loro volta, dovrebbero valorizzare di più il parere e la proposta dei rappresentanti dei genitori.
La classe, la sezione, è lo spazio della “operatività” in cui si attua concretamente il processo educativo immediato e quotidiano. Ogni giorno gli alunni reclamano un apporto di conoscenze, un’opportunità di esperienze, un rapporto interpersonale significativo. La situazione della classe costituisce la verifica più immediata del progetto educativo. I rappresentanti di classe possono fare molto per monitorare con continuità la qualità della vita scolastica.
I Consigli di classe e di interclasse costituiscono la sede di più diretta collaborazione delle componenti scolastiche per la migliore realizzazione degli obiettivi educativi: contribuiscono ad individuare le iniziative e le attività opzionali idonee ad arricchire di motivazioni ed interessi l’impegno degli allievi.
Il confronto diretto tra docenti e genitori consente di individuare problemi e difficoltà.
La normativa di riferimento in vigore è il D.L.vo 297/1994 (Testo unico
dell’Istruzione), in particolare l’art.5

COMPITI DI PROPOSTA del Consiglio di Classe
- in ordine all’azione educativa e ad iniziative di sperimentazione, di cui il Collegio Docenti deve tener conto (cfr. anche DPR 275/99 – Regolamento sull’Autonomia).
- propone i libri di testo e i sussidi didattici.
- indica le attività integrative, inclusi i viaggi di istruzione e le visite guidate
- avanza proposte in ordine ai vari aspetti organizzativi : orari, moduli degli insegnanti, iniziative particolari...
- verifica ogni bimestre la corrispondenza tra la programmazione ed i risultati, per far emergere positività, discordanze, carenze, per formulare aggiustamenti migliorativi (L.517/1977)


COMPITI DI INIZIATIVA del Consiglio di Classe
- intraprende attività per la migliore realizzazione degli obiettivi (C.M.274);
- organizza iniziative per l’integrazione degli alunni in situazione di handicap, di svantaggio, di disadattamento scolastico e sociale,
- trova soluzioni per agevolare i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni.

Le Assemblee dei genitori
L’Assemblea rappresenta il momento opportuno per esprimere le esigenze e le richieste delle famiglie, da dove partire nella costruzione del “Piano dell’offerta formativa”.
A scadenze periodiche va convocata per verificare il grado di soddisfazione, in riferimento a quanto la scuola realizza.
I consigli di classe si riuniscono più frequentemente per dare concretezza progettuale a quanto emerso nelle assemblee attraverso proposte ed un monitoraggio continuo di quanto si svolge nelle classi. Questa procedura operativa è funzionale per realizzare una effettiva cooperazione tra famiglie e scuole per l’educazione degli allievi.


dal sito dell'AGE
avatar
Bond
Admin

Numero di messaggi : 509
utente : genitore
Data d'iscrizione : 07.10.08

http://genitoriliceoparini.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum