Genitori a scuola
Questo forum è stato fondato ed è gestito in assoluta autonomia da alcuni genitori di studenti del liceo Parini.
E' un'occasione di libero scambio di opinioni per genitori, studenti, docenti e personale interno ed esterni al liceo.
Perchè la libertà non è star sopra un albero: </>
... libertà è partecipazione



Solo attraverso l'iscrizione è possibile pubblicare messaggi chiedere informazioni e rispondere ad argomenti già pubblicati.
Ultimi argomenti
» Dal sito del Parini i voti on line
Da l.c locatelli Sab Mag 16, 2015 4:28 pm

» Richiesta di informazioni
Da Paola M Dom Apr 26, 2015 8:00 pm

» Scuola: Italia fanalino di coda dell’Europa, 2 ragazzi su 10 abbandonano gli studi
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 7:00 pm

» Al via il premio per la scuola “Inventiamo una banconota”
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:57 pm

» funzionano come le lezioni tradizionali
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:53 pm

» Università: accolti 5000 ricorsi a Medicina ma mancano le aule
Da Gilberto Carron Mar Ott 14, 2014 6:50 pm

» Crociata contro i fuoricorso. Meno fondi a chi ne ha troppi
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:53 pm

» Giannini : un “Erasmus per tutti” è uno degli obiettivi della presidenza italiana dell’Ue
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:51 pm

» Miur, on line l’elenco degli interventi #scuolebelle già realizzati
Da Gilberto Carron Gio Set 18, 2014 2:49 pm

» Giannini: alla maturità torneranno i commissari interni
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 7:01 pm

» Più studenti, stessi prof: parte l’anno scolastico del sovraffollamento
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:58 pm

» La Buona Scuola al via, sale l’attesa per le consultazioni online
Da Gilberto Carron Mar Set 16, 2014 6:55 pm

» Corso di inglese in Irlanda, la mia esperienza!
Da aless90 Mar Ago 05, 2014 2:21 pm

» Scuola, in pensione il provveditore Francesco De Sanctis. Nuovi vertici anche nei licei storici
Da Gilberto Carron Gio Lug 31, 2014 12:43 pm

» Dario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della MatematicaDario e Francesco: così abbiamo vinto le Olimpiadi della Matematica
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 4:05 pm

» Olimpiadi di matematica: Cina prima, Italia lontana dal podio
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:56 pm

» Anief, tra gli studenti bocciati oltre la metà lascia gli studi
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:53 pm

» Contro il caro-libri si ricorre all’usato
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:51 pm

» Università, per 1 studente su 2 ha come priorità gli sconti sui libri di testo
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:50 pm

» Con 100 alla Maturità niente tasse all’Università
Da Gilberto Carron Ven Lug 18, 2014 3:49 pm

Parole chiave

premia il forum con un click
Sito segnalato su Small Advertise!
blog tools

cattedra di lingue agli insegnanti di lingua madre

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

cattedra di lingue agli insegnanti di lingua madre

Messaggio  Bond il Dom Apr 05, 2009 10:23 pm

Carta europera dei diritti degli alunni
il Parlamento europeo ha approvato in questi giorni un'ampia risoluzione sul sistema scolastico.
Fra i suggerimenti chiede agli stati membri

- l'indicazione di assumere personale di lingua-madre per insegnare le lingue straniere.

avatar
Bond
Admin

Numero di messaggi : 509
utente : genitore
Data d'iscrizione : 07.10.08

http://genitoriliceoparini.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

L'inglese si impara meglio da professori non madrelingua

Messaggio  Gilberto Carron il Mer Mag 12, 2010 1:12 pm

WASHINGTON


Professore
madrelingua addio, l’inglese si impara meglio da un insegnante con una
pronuncia non perfetta
. È questa la sorprendente conclusione di un
studio realizzato da un professore di psicologia, Zohar Eviatar, e
pubblicato sul Journal of Psycholinguist Research, secondo il quale gli
studenti che imparano una seconda lingua da un insegnante che ha un
accento simile al proprio apprendono più rapidamente e con meno fatica.


Il fatto è che gli studenti, dovendo impiegare tempo ed
energia per capire su quello che dice il professore magari con un
perfetto accento oxfordiano, possono concentrarsi, con minore
frustrazione, sull’apprendimento delle regole e delle strutture della
lingua, sostiene lo psicologo israeliano.

Lo studio viene
ripreso oggi in un articolo del Washington Post per confutare la
recente decisione dell’Arizona, lo stato che ha appena varato una
severissima legge in materia di immigrazione criticata
dall’amministrazione Obama, di rimuovere dalle classi piene di ragazzi
ispanici che cercano di imparare l’inglese professori con un forte
accento ispanico.

Applicate in Arizona, conclude, il Post le
teorie del professor Eviatar implicherebbero che i bambini immigrati
potranno imparare meglio l’inglese da professori a loro volta
immigrati.

La cosa interessante della ricerca dell’università
di Haifa - che si concentra non solo sull’apprendimento di una seconda
lingua, ma in generale sui meccanismi dell’apprendimento collegati alla
lingua parlata - è che è stata condotta da un team di ricercatori con
il background linguistico più vario: oltre Eviatar, che è bilingue
inglese e ebraico, Raphiq Ibrahim, un arabo israeliano che parla
ebraico con accento arabo e Mark Leikin che viene dell’ex Unione
Soveitica ed ha conservato il suo accento russo.

Anche il
campione di studenti su cui è stata condotta la ricerca rappresentano
uno spaccato linguistico interessante: 20 che parlano ebraico dalla
nascita, 20 sono immigrati da paesi dell’ex Unione Sovietica e 20 sono
arabi israeliani che parlano ebraico dall’età di sette anni. Per i test
sono stati realizzate registrazioni delle frasi in ebraico con quattro
diversi accenti, la pronuncia pura, l’accento arabo, quello russo e
quello inglese. Ed è risultato che se i madrelingua potevano capire al
volo ogni frase a prescindere dall’accento, gli altri gruppi capivano
più rapidamente quelle con l’accento simile al proprio.

«Se
sei arabo, comprenderai l’inglese meglio se insegnato da un professore
di origine araba - conclude Eviatar - se hai l’accento spagnolo ed il
tuo professore ha l’accento cinese sarà più difficile concentrarsi sui
tuoi studi, è la cosa migliore imparare da un’insegnante che ha un
accento simile al proprio, altrimenti aumenta il lavoro degli studenti

11/05/2010 - lastampa
avatar
Gilberto Carron

Numero di messaggi : 518
utente : genitore
Data d'iscrizione : 15.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum